Bio

Laureato presso la facolta di Lettere di Venezia in Antropologia Culturale, ha diretto lo studio verso l’analisi delle culture cosi dette “Altre” e in particolare nell’ambito dell’Etnomusicologia, affrontando diversi soggiorni di ricerca in India presso la comunita dei ladakhi (Himalaya). Dopo una giovanile militanza nel rock con il progetto Over The Wave (1995), con cui ha registrato il disco d’esordio per la casa discografica Nota, presentato anche al Roxy Bar di Red Ronny, si e dedicato allo studio della chitarra jazz. Nel 2006 ha inciso con il gruppo triestino Balkan Babau il disco Godo ma cado per la casa discografica Hapax Legomenon, progetto originale dedicato alla musica balcanica con cui ha fatto molti concerti tra Solvenia, Croazia, Austria, Germania, Bosnia ed Italia. Oggi, e attivo nell’esecuzione e nello studio dei ritmi della musica jazz-manouche o gypsyjazz con i Mocambo Swing (finalisti nel premio Musicultura di Macerata 2010) e con cui ha registrato il disco La bala vie (2009), Quando divento grande (2013). Con i Mocambo Swing ha realizzato diverse tournée in tutta Europa. E’ attivo inoltre con il quartetto manouche Lune Troublante dedicato alla musica di Django Reinhardt con cui ha suonato in numerosi festival musicali. Con il progetto musicale Cool Cat Trio ha realizzato un omaggio al trombettista Chet Baker, realizzando successivamente insieme all’attrice Serena Di Blasio uno spettacolo/concerto dedicato alla vita e alla musica del famoso trombettista. Con Il CTA – Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia collabora come compositore, musicista e attore. Insieme al CTA ha vinto con “La storia dell’ape blu” il premio come miglior spettacolo per “Piccoli palchi, 2012” (rassegna di teatro per bambini) organizzata dell’ERT, Ente Regionale Teatro-FVG. Insieme all’attrice cantante Nicoletta Oscuro ha dato vita allo spettacolo “Tina Modotti, gli occhi e le mani” il cui CD e stato prodotto dall’ass. Genia e Folkest. Grazie al grande successo raggiunto da questo spettacolo le stesse associazioni hanno prodotto poi lo spettacolo “Parole Femmina, donne dagli occhi grandi”. E’ del 2018 la produzione del Sert di Udine di un progetto che ha coinvolto alcuni detenuti del carcere di Udine con uno spettacolo dal titolo “Tiempo detenido” insieme al percussionista argentino Hugo Samek. Lavora da più di dieci anni come insegnante di chitarra presso le scuole di Passons (Pasian di Prato) e Tarcento.